lunedì 31 agosto 2009

Alessandro Cancian ricorda...

Mi è capitato spesso di vedere alcuni vecchi o giovani amici – più o meno a conoscenza del mio brevissimo (e direi ancestrale) passato di baskettaro – stralunare gli occhi e svoraginare la bocca in segno di assoluto sbigottimento nell’apprendere della mio pressoché totale analfabetismo circa la pallacanestro contemporanea.

“Non sei più andato a vedere una partita?” – “ Davvero non segui più il basket?” . “Ma perché?”

Queste alcune delle domande più ricorrenti alle quali rispondo sempre alla solita maniera.
“Ma tu te lo ricordi il basket a Rimini 25 anni fa?” (risposta per i più attempati)
“Perché tu non hai avuto la fortuna di vivere il basket a Rimini della mitica Marr” (risposta per gli under 35)

Proprio così! La mitica Marr! La squadra rivelazione che nella metà degli anni ottanta riuscì nell’impresa di portare il grande basket nella nostra città recitando un ruolo di assoluta protagonista.

Il basket dei grandi campioni, il basket fatto di 8 italiani e due stranieri, il basket delle giovanili che sfornavano talenti a rotta di collo, il basket dei tecnici leggendari, il basket che la finale per la coppa campioni era tra due squadre italiane, il basket che se pensavi ad un italiano nell’NBA era pura astrofisica, il basket che riempiva i palazzotti e pure durante gli allenamenti!!!

Al tempo ero poco più che un burdèl , ma grazie all’onore che mi fu riservato di vivere quella esperienza incredibile allenandomi spalla a spalla con autentici campioni di sport e di vita, posso senza indugi proferire la frase per eccellenza “Io c’ero!”

E sfido chiunque abbia come me vissuto quegli anni straordinari – da giocatore, da dirigente, da appassionato, da semplice tifoso – a non voler ripetere con me la stessa affermazione.

Già! I tifosi! Se c’è una cosa che non scorderò sono proprio loro. L’autentica muraglia umana che stipava all’inverosimile il Palasport Flaminio applaudendo, incitando e berciando per tutti i 40 minuti della partita nello sforzo di sostenere la squadra, comunque andasse. Un entusiasmo che contagiava anche noi giocatori e che rendeva ogni partita, a partire dalla elettrizzante entrata in campo fino allo scadere, una emozione da pelle d’oca...

(continua...)

domenica 30 agosto 2009

13 ottobre 1983

venerdì 28 agosto 2009

Anteprima copertina libro!

Presentiamo, in anteprima assoluta, la copertina del libro celebrativo “I ragazzi che fecero l’impresa - Basket Rimini 1984, la vittoria della volontà”, che verrà diffuso in tutte le edicole della Città a partire dalla prima settimana di settembre.

Il volume, composto da 180 pagine a colori, avrà un prezzo di 9,90 Euro e rappresenta un eccezionale (e inedito) documento nella storia dello sport riminese.

Per essere sicuri di reperirne una copia, potete già prenotarlo presso il Vostro edicolante!

2 febbraio 1984

giovedì 27 agosto 2009

Renzo Semprini ricorda...

(...) Nell'84 io avevo dodici anni, giocavo a pallacanestro, ma non avevo ancora deciso di fare di questo un lavoro, né di puntare a una qualsiasi carriera. Ammetto di aver vissuto la promozione in oggetto più attraverso i racconti della mia famiglia che per la mia passione di tifoso. Mio padre era un animale da tribuna, un fedele del rimini sia calcio che basket. Nei suoi racconti epici si è sempre vantato di aver coniato lui stesso quello slogan “MARR MARR SUPERSTAR” che proprio in quegli anni accompagnava in un coro unanime le imprese del Flaminio o Pala Vendemini. Mia sorella maggiore era una tifosa per passione cestistica e di cuore, e proprio sue erano stati la testimonianza e i ricordi che mi avevano fatto venire a conoscenza di quelle trasferte in cui i tifosi seguivano la squadra in un codone di dieci, quindici pullman.
Però i nomi di quei dieci giocatori, nonostante la mia scarsa fede sportiva, avevano impiegato pochissimo tempo a imprimersi nella mia mente.

Il mio approdo alla prima squadra, negli anni seguenti, era avvenuto quando alcuni di quei giocatori erano ancora attivi e posso assicurare che il rispetto che ho sempre nutrito verso di loro resta tutt'oggi immutato. Quando me li troverò davanti in campo, nella partita che vuole essere una festa per la pallacanestro riminese, celebrando quel loro successo dell'84, sarò emozionato. D’altronde rimettere i piedi da giocatore sul parquet del Flaminio e trovarmi avversario di quel “manipolo di eroi” non può lasciare indifferenti...

(continua...)

7 febbraio 1984

mercoledì 26 agosto 2009

"Basket e nostalgia"

SABATO 5 settembre arriverà Gig Sims, mentre due giorni dopo sbarcherà da queste parti Ernst Wansley. Gli americani di quella storica Marr 83/84, la squadra che fece l’impresa di portare per la prima volta Rimini tra l’Olimpo dei canestri, hanno già i voli prenotati. Gli altri, poi, si affacceranno in riviera alla spicciolata, ansiosi di rivivere quella fantastica stagione 25 anni più tardi. Il nostalgico progetto ‘Marr Superstar’ procede dunque senza intoppi o defezioni. Il libro celebrativo è stato già dato alle stampe, così come si va definendo un po’ tutto il ‘contorno’, tra aperitivi nel borgo di San Giuliano e cena al venerdì al Pic Nic, a quei tempi abituale covo mangereccio. La giornata clou sarà sabato 12, quando sulle tavole del vecchio (e sempre caro) Flaminio gli ‘eroi’ di allora, incuranti magari di qualche cuscinetto sui fianchi (‘Ernestone’, che non era un fuscello, dichiara 15 kg in più...), si rimetteranno in calzoncini e maglietta per un incontro ufficiale – ma col sorriso sulle labbra – contro una selezione All Star di altri ex riminesi (Semprini, Rusin, ‘Filo’ Rossi, Altini e via dicendo, confidando che possano fare un’apparizione pure Scarone e Myers). A fischiare Luca Sardella, che nell’84 era un ragazzino che si appassionava a questo sport seguendo appunto le gesta dei biancorossi, e Salvatore Verde, ex arbitro nonché a lungo segretario del Basket Rimini.

IN PANCHINA ovviamente il ‘profeta’ di quella promozione, Pierone Pasini da Forlimpopoli, oggi 67enne. E sul parquet, per chi se li fosse dimenticati o per motivi anagrafici non avesse avuto l’occasione di vederli in azione, Maurizio Benatti, Giorgio Cecchini, Giorgio Ottaviani, Luca Joli, Giampaolo Paci, Vinicio Mossali, Umberto Coppari e Stefano Brighi, più i due ‘junior’ che completavano la rosa, Alessandro Angeli e Danilo Terenzi. L’incontro andrà in scena alle 20.30, mentre alle 18.30 i Crabs di Sacco hanno chiesto e ottenuto di poter giocare a Rimini la semifinale del memorial ‘Apolloni’ di Jesi, avversari i cugini della Scavolini. Al termine della (seconda) partita, i protagonisti, gli amici e i tifosi potranno festeggiare questa simpatica rimpatriata al bagno 26, dove sarà possibile anche fare uno spuntino grazie alla sensibilità della Marr.

Alberto Crescentini, 26 agosto 2009

Agenda "Rimini Turismo"

Il Comitato ringrazia pubblicamente l'Ufficio Comunicazione - Redazione Turistica del Comune di Rimini per aver inserito nella propria agenda on-line gli eventi organizzati per il prossimo settembre.

Un ulteriore segnale dell'importanza che rivestiranno le iniziative anche a livello popolare, sportivo e culturale.

8 gennaio 1984

lunedì 24 agosto 2009

Gli ultimi dettagli sulla squadra "All Stars"

Con l'improvvisa - ma giustificata - mancata disponibilità di Larry Middleton e la "convocazione" di ulteriori giocatori riminesi nella rosa, si è definitivamente consolidata la formazione dei "Crabs All Stars" che affronterà la Marr 1983/84 la sera di sabato 12 settembre.

Gli ultime, graditissime conferme sono quelle di "Gelo" Rusin (protagonista di un'altra promozione storica, nel 1997) e Pierfilippo Rossi, che assieme al padre Paolo rappresenta una dinastia di cestisti ormai nel cuore di due generazioni di sportivi riminesi. Entrambi si aggiungono a Federico Tassinari, uno dei brillanti prodotti del vivaio nostrano e già capitano dei Crabs nei primissimi anni Duemila.

Il Comitato ringrazia pubblicamente, ancora una volta, tutti gli sportivi interpellati per la grande amicizia e la piena disponibilità dimostrate.

22 aprile 1984

giovedì 20 agosto 2009

Grazie lo stesso, Larry!

Il grandissimo Larry Middleton, che in un primo momento aveva dato al Comitato la propria, entusiasta disponibilità a giocare la partita celebrativa quale rappresentante straniero dei "Crabs All Stars", a malincuore ha dovuto declinare l'invito a causa della recente nascita dei propri due gemelli (a proposito, auguri di cuore Larry!).

Pur rammaricandosi - anche se per un lietissimo motivo - della necessità di assistere la neomamma e, quindi, di non poter prendere impegni lontano da casa (Avellino) per rimanere a completa e inevitabile disposizione familiare, Larry ha comunque garantito una sentitissima partecipazione emotiva e approfittato dell'occasione per mandare un saluto affettuosissimo a tutti i tifosi riminesi.

Lo ringraziamo per le bellissime parole e per la squisita disponibilità: un vero campione fuori e dentro il campo!

mercoledì 19 agosto 2009

Tempo di vacanze...

Le ultime due settimane sono state piuttosto "oziose" per il blog (come molti lettori si saranno accorti), ma il Comitato celebrativo ha continuato silenziosamente a lavorare per organizzare i dettagli sempre più minuziosi delle giornate poiché - come spesso si dice - "il tempo non attende" e gli ormai noti "MARR Days" si avvicinano lentamente e inesorabilmente! ;-)

Ieri pomeriggio, in occasione della presentazione ufficiale alla stampa del ritorno di Carlton Myers al Basket Rimini, ad esempio, il Comitato ha fatto sentire la... "propria presenza" sfruttando la ghiottissima occasione conviviale (circa 150 presenti, presso il Circolo Tennis Rimini) per affiggere i due manifesti - soggetto "Sims" + "Wansley" - che compariranno presto sulle plance della Città e presentati in anteprima ad un pubblico rivelatosi interessatissimo all'evento. Lo stesso Circolo Tennis, grazie all'amichevole partecipazione del "tifosissimo" Presidente Gilberto Fantini, sarà probabilmente uno dei luoghi nei quali la squadra 1983/84 incontrerà la stampa e il pubblico durante le giornate di settembre.

Nell'occasione ci sono state affettuosissime manifestazioni di affetto e condivisione da parte di amici e giocatori "storici", tra i quali Matteo Brasey che ha confermato la propria intenzione di partecipare attivamente all'organizzazione dell'evento. Grazie, Matteo!

domenica 16 agosto 2009

sabato 8 agosto 2009

Affissione agosto: soggetto "Sims"

A partire dal prossimo 24 agosto, verranno affissi nella Città di Rimini i primi manifesti relativi agli eventi programmati per il prossimo 12 settembre.

Tale affissione, che prevede una prima variante di due soggetti, verrà replicata dopo dieci giorni con un nuovo format, per diffondere più capillarmente le informazioni dettagliate e aggiornate.

Ecco il primo manifesto, "versione Sims".

venerdì 7 agosto 2009

19 febbraio 1984

Paolo Paci ricorda...

«Io e Pasini eravamo come cane e gatto: nessuno “la faceva passare liscia” all’altro! Piero non perdeva occasione per sottolineare i miei errori e farmeli scontare... ma anche io avevo un bel caratterino, per cui a volte polemizzavo apertamente.

Ad esempio ricordo un intrevallo tra il primo e il secondo tempo di una partita, durante la quale io avevo clamorosamente sbagliato una posizione difensiva. Sulla lavagna degli spogliatoi, il Coach disegnò i giocatori disposti in campo, ponendomi poi il gessetto e chiedendomi di intervenire...

(continua)

giovedì 6 agosto 2009

mercoledì 5 agosto 2009

"I ragazzi che fecero l'impresa"

Il Comitato "Marr Superstar 25, 1984-2009" è fiero di annunciare che dai primi giorni del prossimo mese di settembre, in abbinamento al Corriere Romagna verrà venduto "I ragazzi che fecero l'impresa. Basket Rimini 1984, la vittoria della volontà", libro celebrativo di 176 pagine a colori, scritto da Nicola Gambetti e dedicato alla squadra promossa in A1 venticinque anni fa.

Prezzo: Euro 9,90.

Il volume raccoglie fotografie inedite, testimonianze, aneddoti, schede di approfondimento e articoli di stampa dell'epoca, principalmente tratti da Il Resto del Carlino (unica testata riminese, nei primi anni Ottanta) e Superbasket, ricostruendo - nel modo più completo possibile e attraverso una mole straordinaria di documenti - la stagione sportiva riminese e i fatti ad essa correlati che contribuirono al "miracolo" della prima promozione in A1.

Il Comitato è certo che tale iniziativa editoriale, inedita nel background della pallacanestro cittadina e dello sport locale in genere, sia un documento estremamente gradito da ogni appassionato e la migliore testimonianza - per completezza e profondità - di un anno cestistico che "ha fatto la storia".

martedì 4 agosto 2009

lunedì 3 agosto 2009

Post più popolari

Seguici via Email!